Benvenuti in EasyPiece

EasyPiece è il nuovo impianto monofasico con MUA integrato che garantisce Velocità di intervento e Semplicità nella finalizzazione protesica per la tecnica All On Four. Questo nuovo sistema di implantologia dentale è costituito da impianti dentali monofasici la cui parte endossea ricalca per morfologia e filetto gli impianti dentali della linea EasyLineImplant passo fine, mentre quella trasmucosa i monconi MUA di angolazione (dritto, angolato a 15° e a 30°) e altezza trasmucosa differenti.

Il diametro maggiore della vite di serraggio della cappetta (1,8 mm) garantisce maggiore stabilità e tenuta ed il diametro ridotto della piattaforma del cono sul quale appoggia la cappetta, consente di avere protesi meno ingombranti. Sono disponibili con due diametri per tipo (3,5 e 4,0 mm) e quattro lunghezze (10-11,5-13-15 mm).

EasyPiece è indicato per i casi di riabilitazione estetica e per il ripristino della funzionalità di pazienti affetti da edentulia parziale o totale ed in particolare per l'utilizzo con tecnica All on Four e All on Six con chirurgia tradizionale o guidata.

 

Vantaggi per il Medico e per il Paziente

  • Eliminazione della connessione tra impianto e  moncone MUA, così da non avere problemi di microgap e di infiltrazioni batteriche
  • Minori dimensioni della parte trasmucosa rispetto ai monconi MUA tradizionali, con conseguente riduzione    dell’ingombro orale generale.
  • Ridotte possibilità di svitamento della sovrastruttura protesica, grazie all’utilizzo di una vite con filetto M1.8, maggiore rispetto al filetto tradizionale M 1.4
  • Chirurgia ad una fase, si evita la riapertura del lembo accorciando così i tempi di guarigione e di protesizzazione anche in caso di carico ritardato
  • In meno di 0,25mm ruota di 180° grazie alla filettatura due principi
  • Unico impianto sul mercato che può utilizzare anche la chirurgia guidata
  • Ridotto tempo alla poltrona

Vantaggi per il laboratorio

  • La dimensione ridotta della connessione lascia più spazio per la struttura e per il rivestimento estetico.
  • La forma della connessione protesica garantisce un miglior sigillo tra il materiale da rivestimento estetico e la struttura metallica.
  • La lavorazione della superficie dei componenti protesici aumenta l’adesione con il rivestimento estetico
  • I nuovi analoghi da laboratorio sono adatti sia per essere utilizzati con il gesso che per essere inseriti nei modelli prototipati realizzati con le stampanti 3D da noi utilizzate.